La piattaforma Microsoft Azure a servizio delle “auto del futuro”

Microsoft scende in campo abbracciando la sfida della costruzione delle “auto del futuro”, ecologiche e tecnologiche allo stesso tempo. E lo fa mettendo a disposizione la sua nuova piattaforma all’alleanza Renault-Nissan. Il programma delle due Case è di lanciare sul mercato, entro il 2020, oltre 10 modelli a guida autonoma. Per raggiungere l’obiettivo hanno, quindi, deciso di appoggiarsi al colosso della tecnologia che dovrà fornire il supporto per la realizzazione di servizi connessi, aggiornamenti del sistema di bordo, programmazione dell’auto in remoto. Il tutto attraverso l’utilizzo di Microsoft Azure.

Si tratta di un enorme contenitore online capace di interfacciarsi con differenti linguaggi di programmazione, sistemi operativi e strumenti usati dalle Case automobilistiche. Al suo interno verranno inserite tutte le informazioni che le auto intelligenti dovranno processare, come i percorsi, i dati bancari, le tecniche per garantire sicurezza, la programmazione della manutenzione e così via. Infine, sempre grazie alle potenzialità della piattaforma cloud sarà possibile rintracciare l’auto in caso di furto e si potranno segnalare guasti in tempo reale.

Allegati