In Italia costi mensili per la benzina più alti d’Europa

L’Italia è il Paese europeo dove fare il pieno di benzina costa di più. Lo rende noto lo studio Car Cost Index 2016 di LeasePlan, condotto in 24 Paesi europei, che evidenzia anche come il Belpaese sia al secondo posto in termini di spese per il mantenimento delle vetture a benzina.

IL COSTO DELLA BENZINA MENSILE – Car Cost Index 2016 spiega che: “Sulla base di un chilometraggio annuale di 20.000 chilometri la spesa media per la benzina in Europa è di 100 euro al mese, mentre vengono spesi 67 euro per il gasolio”. In questo contesto, l’Italia è sul podio con 136 euro mensili. Il pieno di benzina più economico, invece, hanno la fortuna di farlo gli automobilisti russi (la spesa si aggira intorno ai 54 euro al mese) mentre nel diesel i più avvantaggiati sono i polacchi (49 euro al mese).

SPESE DI MANTENIMENTO DELLE AUTO – Passando al capitolo “spese di mantenimento”, sempre secondo i dati forniti da LeasePlan, la Norvegia è al primo posto con 708 euro mensili per le auto a benzina, seguita – come dicevamo – dall’Italia (678 euro) e dalla Danimarca (673 euro). La cifra risulta quasi dimezzata, invece, per gli ungheresi che sono gli ultimi della classifica a quota 364 euro.

Passando alle vetture diesel, poi, il podio in termini di spese più care lo detengono, con 695 euro al mese, gli automobilisti olandesi mentre restano sempre ultimi gli ungheresi con 369 euro.

I PARAMETRI DELLO STUDIO – Per arrivare a tali conclusioni la ricerca Car Cost Index ha analizzato gli elementi che concorrono al costo totale dei veicoli nel segmento delle auto di piccole e medie dimensioni. In particolare sono stati confrontati tra loro prezzo di acquisto delle auto, costo di deprezzamento, spese per riparazione e manutenzione, assicurazione, imposte e spese di carburante, oltre gli pneumatici invernali dove imposti per legge. L’analisi, infine, ha tenuto conto solo dei primi tre anni di costi operativi.

 

Allegati