Comunicato stampa: Mercato auto in Europa aprile 2016 +9,1%

Roma, 13 maggio 2016 – Crescono tutti i principali mercati europei dell’auto, secondo i dati Acea di aprile, con un incremento delle vendite del 9,1% sullo stesso mese del 2015 e un totale di 1.273.733 autovetture immatricolate. Dato che sale a 1.318.820 pezzi se si comprende l’area dei Paesi Efta (Islanda, Norvegia e Svizzera). Tra le migliori performance, la Spagna (+21,2%) e Italia (+11,5%), seguite da Germania (+8,4%), Francia (+7,1%) e Regno Unito (+2%).

Secondo il presidente di Federauto, la federazione che rappresenta i concessionari di tutti i brand commercializzati in Italia di auto, veicoli commerciali, veicoli industriali e autobus, Filippo Pavan Bernacchi: “Il mercato italiano (+11,5%) conferma un’accelerazione ancor maggiore rispetto alla media dei principali Paesi Ue, sostenuta da imponenti azioni commerciali messe in campo da case e concessionari. Il nostro settore in questo periodo rappresenta un vero e proprio toccasana per la crescita del Pil italiano, con quasi 110mila vetture vendute in più sul quadrimestre e una corrispondente crescita del 18,6%. Un incremento netto rispetto allo scorso anno che stimiamo equivalere a circa 2mld di euro, con oltre 450mln di euro in più solo di Iva per le casse dello Stato. Occorre quindi dare atto al comparto – concessionari in primis  della sua importanza anche sul piano sociale che, dopo anni di crisi, sta contribuendo in maniera determinante al rilancio dell’automotive e con essa dell’economia italiana. La buona performance anche sui privati – ha concluso Pavan Bernacchi  lascia inoltre ben sperare anche in prospettiva di un progressivo ammodernamento del circolante del Paese, tra i più obsoleti in Euroa”.

Allegati