Comunicato stampa: A febbraio +14,3% per le immatricolazioni europee

Roma, 16 marzo 2016 – Ancora segno più per il mercato europeo dell’auto. Secondo Acea, l’Associazione dei costruttori europei, le immatricolazioni di febbraio nell’Ue a 28+Efta si sono chiuse con una crescita del 14,3% rispetto a febbraio 2015. Incremento che nei primi due mesi di quest’anno segna un +10,1% sullo stesso periodo dello scorso anno. Tra i principali mercati che registrano aumenti a due cifre ci sono l’Italia (+27,3% a febbraio; +22,6% nei primi due mesi del 2016), la Francia (+13%; +8,7%), la Spagna (+12,6%; +12,4%) e la Germania (+12%; +7,8%).

Cauto il presidente di Federauto, Filippo Pavan Bernacchi, secondo cui: “Il nostro mercato viaggia a velocità doppia rispetto all’Europa, grazie alle imponenti campagne promozionali messe in campo dalle case e dai concessionari. Ma poiché queste azioni commerciali non possono durare in eterno, prevediamo un livellamento tra la crescita europea e quella italiana. I risultati performanti dell’Italia potrebbero essere infatti assorbiti durante l’anno fino a confermare la previsione globale di un aumento di circa il 7% rispetto allo scorso anno”. 

Allegati