Il Governo impugna le agevolazioni regionali sul bollo relative ai veicoli ultraventennali

Ieri il sottosegretario all’Economia, Pier Paolo Baretta, intervenendo al question time della Camera, ha reso noto che il Governo ha deciso di impugnare davanti alla Consulta le leggi regionali di Basilicata, Trentino-Alto Adige, Umbria e Veneto, che avevano mantenuto agevolazioni sul bollo auto anche ai veicoli di età compresa tra i 20 e i 30 anni, nonostante la Legge di stabilità 2015 le avesse abrogate.

Il principio su cui si fonda la posizione del Governo è quello secondo cui il bollo auto è un tributo proprio dello Stato e quindi le Regioni, che lo incassano, devono attenersi al quadro normativo nazionale.