Area News: intervento del Presidente Filippo Pavan Bernacchi sulla situazione del mercato dell’auto

Il 2013 si chiude male per il mercato dell’auto in Europa con -1,8%, il dato peggiore dal 1995. Dicembre, tuttavia, ha registrato un +13% che fa ben sperare. Nessuna luce, invece, nel mercato italiano. Il Presidente di Federauto, Filippo Pavan Bernacchi, è intervenuto alla trasmissione radiofonica di Nicola de Muro su Areanews.tv.

“La media degli ultimi 5 anni vede il mercato italiano fermo a 2 milioni di auto vendute – ha commentato Pavan Bernacchi – l’anno scorso abbiamo chiuso a 1milione e 300 mila pezzi, in calo dell’8% rispetto al già drammatico 2012”. “Abbiamo perso 100.000 pezzi venduti sul 2012 – ha aggiunto il Presidente di Federauto – questi sono dati che ci riportano indietro al 1970”.

In un’Europa in crisi ma con segni di ripresa, il mercato dell’auto italiano è l’ultimo. La colpa, secondo  chi vende le auto, è solo della fiscalità. “Il sistema di tassazione italiano, pone il nostro Paese ad uno dei primi posti nel mondo come pressione fiscale sugli autoveicoli – ha concluso Filippo Pavan Bernacchi – e mi riferisco all’Iva, al bollo, ai costi autostradali, ai costi provinciali di trascrizione alle accise sui carburanti”.

Per ascoltare l’estratto dell’intervento clicca qui sotto.