Tavolo automotive: a febbraio proseguono i lavori al Mise

Dopo aver partecipato ad inizio mese al Tavolo sul sostegno alla domanda, Federauto è intervenuta al secondo gruppo di lavoro del Tavolo automotive al Ministero dello Sviluppo Economico.

Nell’ambito delle politiche di sostegno alla domanda i lavori si sono concentrati sugli obiettivi individuati dal PNIEC (Piano Nazionale Integrato per l’Energia e il Clima 2030) riguardo il contenimento delle emissioni inquinanti del parco circolante al 2030 (riduzione dei veicoli ad alimentazione tradizionale – circa 10 milioni – e crescita delle auto ad alimentazione alternativa), sull’analisi delle misure a livello europeo per incentivare l’acquisto di veicoli a basse emissioni e di quelle in atto in Italia, nell’ottica di un nuovo quadro di sostegno alla domanda da applicarsi nel breve e medio termine.

Riguardo la politica delle infrastrutture, oltre ad analizzare l’attuale stato delle infrastrutture di rifornimento e di ricarica pubblica e privata, sia livello nazionale che europeo, è stato focalizzato il fabbisogno necessario a raggiungere gli obiettivi di sostenibilità per il trasporto fissati al 2030 nel PNIEC.

I risultati dei gruppi di lavoro, a cui si aggiungeranno quelli dell’incontro sull’offerta di prodotto programmato per il prossimo 4 marzo, confluiranno in un documento finale elaborato dal Mise.