Comunicato stampa congiunto: I Costruttori, i Concessionari, le Associazioni autotrasporto e logistica contrarie all’abolizione del superammortamento per i veicoli industriali

L’eventualità di un mancato rinnovo del Superammortamento per i Veicoli Industriali nella Legge di Stabilità 2018 preoccupa l’intero comparto italiano dei trasporti e della logistica

Roma, 13 ottobre 2017 – Il comparto, mentre sostiene l’importanza di rendere strutturali i finanziamenti destinati all’autotrasporto, denuncia che il mancato rinnovo del Superammortamento per i  Veicoli Industriali comprometterebbe il rapido rinnovo del parco italiano, tra i più vecchi d’Europa, e la conseguente realizzazione di un sistema logistico in grado di garantire sostenibilità ambientale e maggiori standard di sicurezza.

Se i Veicoli Industriali fossero esclusi dal Superammortamento, lo  sviluppo del settore verrebbe frenato contro le stesse prospettive strategiche del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Le organizzazioni del settore, pertanto, chiedono che il Governo ed il Parlamento prendano in seria considerazione le conseguenze negative a danno del sistema economico italiano, che l’esclusione del beneficio dal Superammortamento per i Veicoli Industriali porterebbe in un settore strategico come l’autotrasporto che serve tutti i comparti produttivi nazionali.

ANITA – Associazione Nazionale Imprese Trasporti Automobilistici

CNA FITA – Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa

CONFARTIGIANATO Trasporti

CONFTRASPORTO – Confcommercio Imprese per l’Italia

FAI – Federazione Autotrasportatori Italiani

FEDERAUTO – Federazione Italiana Concessionari Auto, Veicoli Commerciali e Industriali

FLC – Freight Leaders Council

UNRAE– Unione Nazionale Rappresentanti Autoveicoli Esteri

Allegati