Auto più sicure con il sistema di “frenata automatica”

Auto più sicure con il sistema di frenata automatica. E’ quanto emerge da una ricerca realizzata da Toyota in Giappone che ha preso in esame vetture che utilizzano l’innovativo ICS (Intelligent Clearance Sonar), mettendole a paragone con gli stessi modelli ma senza questo sistema a bordo.

Grazie a ICS il numero di incidenti fatti in fase di manovra si riduce sensibilmente. La frenata automatica si attiva in retromarce e consente di evitare urti involontari o quanto meno di limitare le conseguenze.

Lo studio realizzato da Toyota, della durata di 18 mesi, è giunto a tale conclusione: per le auto che usano l’ICS sinistri del genere si riducono del 40% mentre si abbattono del 70% i danni legati a partenze involontarie in retromarcia del veicolo. Infine è stato riscontrato un calo del 90% della probabilità di rimanere coinvolti in questi due tipi di incidenti.

La “frenata automatica” è resa possibile grazie a dei radar posteriori che si attivano quando si inserisce la retromarcia. Questi sono collegati anche dei sensori acustici, così il guidatore  può essere avvisato quando si avvicina ad un ostacolo ma non solo: quando il software di bordo comunica all’auto il pericolo ecco che scatta la frenata.

Allegati