Auto senza conducente, amministrazione Usa a lavoro su nuove regole per i costruttori

Gli Stati Uniti dell’era Obama puntano su un futuro fatto di auto senza conducente. Il Governo americano sta lavorando alle linee guida per i produttori. Si tratta di un documento strutturato in 15 punti che contiene norme utili a garantire la sicurezza degli automobilisti e per stabilire parametri in termini di eco-sostenibilità. Le vetture automatiche, inoltre, sono state inserite nella “tech-agenda” del presidente Obama e per il prossimo anno si prevede lo stanziamento di 4 miliardi di dollari da investire proprio nel campo della sicurezza delle auto senza pilota.

Nel frattempo il colosso tecnologico Google continua la sua corsa per accaparrarsi una fetta del nuovo mercato mentre John Zimmer, presidente di Lyft (antagonista di Uber) rende note le tappe: “entro il 2021 la maggioranza delle auto sarà a guida autonoma”, sostiene. E anche i grandi costruttori di auto si adeguano al vento di cambiamento: qualche casa si è già sbilanciata annunciando la data in cui darà avvio alla vendita dei veicoli automatizzati.

Allegati