Osservatorio Mensile Findomestic: luglio 2012

L’indagine di Luglio con i dati rilevati nel mese di Giugno 2012, disponibile nell’area Partner Findomestic avviando l’apposita applicazione, fotografa una situazione che non presenta miglioramenti significativi rispetto ai mesi scorsi. Non migliora il grado di fiducia degli Italiani, che resta inchiodato a quota 3,2 punti, esattamente come il mese scorso.

L’Osservatorio Findomestic conferma le criticità, oramai di lungo periodo, del mercato dell’auto: a giugno non si ferma il crollo degli acquisti di automobili nuove effettuati nel mese precedente la rilevazione, toccando il punto minimo dall’inizio del 2012. Gli acquirenti passano dall’1,5% di maggio allo 0,9%. Si riprende al contrario il mercato dell’usato – che in un periodo di crisi profonda pare essere percepito come una valida alternativa al nuovo – con un 2,4% di acquirenti rispetto all’1,8% di maggio. Per ciò che concerne l’ammontare medio speso, si nota che continua il trend decrescente dei prezzi delle auto nuove (a giugno pari a circa 16.600 euro), mentre aumentano, seppur in modo contenuto, quelli di auto usate e motocicli.

Per ciò che concerne le previsioni, passano dal 7,4 all’8,2% gli Italiani che nei prossimi tre mesi sono sostanzialmente certi di acquistare una vettura nuova. Calano, invece, dal 5,4 al 5,1 quelli che pensano di comprare un’auto usata. La pianificazione dell’acquisto di un’auto nuova (più oneroso rispetto all’usato e ai veicoli a due ruote) sembra poi scontrarsi con una realtà dura, in cui il downgrading rappresenta un’opzione più sostenibile.

L’argomento del mese, invece, è dedicato alle vacanze estive. Molti Italiani, proprio alla luce delle incertezze che contraddistinguono il quadro economico, rinunceranno alle tradizionali vacanze estive, decidendo di rimanere a casa propria e risparmiare. Al 30 giugno scorso, infatti, solo il 54% della popolazione attiva ha dichiarato che si regalerà un periodo di ferie, l’anno scorso erano invece il 69%.

    Allegati