flash news

Sistri: via libera alla proroga al 31 dicembre 2018 del termine della piena entrata in vigore del sistema

Via libera alla proroga al 31 dicembre 2018 del termine, attualmente fissato al 31 dicembre 2017, della piena entrata in vigore del Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti (Sistri). Lo prevede l’emendamento approvato con riformulazione in commissione Bilancio alla Camera.
Nel dettaglio è prevista la proroga della disciplina di “doppio binario” relativamente agli obblighi di tenuta in modalità cartacea ed elettronica dei registri di carico e scarico, dei formulari di accompagnamento dei rifiuti trasportati, del modello unico di dichiarazione ambientale, oltre che delle relative sanzioni, fino alla data del subentro del nuovo concessionario.
La riformulazione ha poi aggiunto alla mera proroga una norma che introduce modalità semplificate a favore dei contribuenti Sistri consentendo la modalità digitale degli adempimenti oltre che la trasmissione della quarta copia del formulario via Pec.
L’emendamento approvato, inoltre, prevede una procedura semplificata e partecipata basata sul meccanismo del ravvedimento operoso per la regolarizzazione delle posizioni contributive, sia per recuperare contributi dovuti e non versati, o versati solo parzialmente, sia per fronteggiare le molteplici richieste di rimborsi e conguagli. I dettagli verranno definiti da un decreto del ministero dell’Ambiente di natura non regolamentare.

Si ricorda che il Tar del Lazio ha rinviato al 24 gennaio la discussione sulla legittimità dell’aggiudicazione della gara CONSIP per l’affidamento del Sistri.