flash news

Annunciata probabile ulteriore proroga del Sistri

Il sottosegretario del Ministero dell’Ambiente Silvia Velo, in occasione di un question time a risposta immediata in Commissione ambiente della Camera il 14 settembre 2017, ha risposto ad un’interrogazione dell’On. Carrescia circa la dilatazione dei tempi per quanto riguarda la piena entrata in vigore del Sistri alla luce della complessa vicenda giudiziaria in corso sul sistema stesso.

Infatti, il TAR del Lazio, con ordinanza collegiale n. 7610/2017 del 7 giugno 2017, ha rinviato al 24 gennaio 2018 la discussione del ricorso sull’affidamento all’associazione temporanea di impresa Almaviva, Telecom Italia e Agriconsulting del nuovo sistema di tranciabilità dei rifiuti.

Il Ministero ha risposto affermando che “sta già valutando di prevedere un opportuno e adeguato periodo di proroga del regime attualmente vigente. In particolare, al fine di consentire al nuovo concessionario del Sistri l’espletamento delle attività oggetto di affidamento e garantire al contempo la prosecuzione del servizio senza soluzione di continuità, si renderebbe necessaria una proroga degli effetti del contratto stipulato con la Società Selex Se-Ma in liquidazione fino alla data del subentro del nuovo concessionario. Infatti, l’estensione della durata del contratto garantirebbe la prosecuzione del sistema Sistri da parte dell’attuale gestore, nelle more della realizzazione del nuovo sistema di tracciabilità ad opera del nuovo concessionario”.