flash news

Varata la Legge di Stabilità 2017: le principali misure

Nell’ultimo Consiglio dei Ministri è stato approvato il disegno di legge di bilancio dello Stato per l’anno finanziario 2017 e per il triennio 2017-2019. Al termine il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, e il ministro, Pier Carlo Padoan, hanno tenuto una conferenza stampa per illustrare le principali misure.

Si tratta di un pacchetto da 27 miliardi (e non più 24 come annunciato in precedenza) che contiene diverse misure per la crescita, la sanità, la scuola e l’occupazione. Oltre alla Legge di Bilancio il Governo ha, poi, approvato un decreto che interviene sui fondi 2016 e prevede la chiusura di Equitalia, con la conseguente rottamazione di interessi e more delle cartelle esattoriali. I compiti di Equitalia, d’ora in poi, saranno assorbiti dall’attività dell’Agenzia delle Entrate.

E ancora, tra le misure previste dalla nuova Legge di Stabilità – oltre a quelle già annunciate – sono contemplati: investimenti pubblici in aumento di 12 miliardi in 3 anni (di 2 miliardi nel 2017, 4 nel 2018 e 6 nel 2019); sostegno per le piccole e medie imprese con un miliardo di euro per un fondo di garanzia a loro dedicato; contribuzione per il fondo sanitario portata a 131 miliardi di euro; sette miliardi per le pensioni distribuiti nel prossimo triennio; l’introduzione dell’Iri; riduzione del canone Rai; nessun aumento dell’Iva; Irpef in discesa e, infine, proroga del superammortamento al 140% sugli investimenti in beni strumentali fatti da gennaio 2017 a giugno 2018.

Allegati