flash news

Sistri operativo dal 3 marzo 2014 per i produttori iniziali di rifiuti pericolosi

Nel provvedimento approvato dal Consiglio dei Ministri il 26 agosto 2013 sono state previste misure di semplificazione per il Sistri che diventa obbligatorio solamente per la tracciabilità dei rifiuti pericolosi.

In particolare, il sistema di tracciabilità dei rifiuti partirà:

  • il 1°ottobre 2013 per i trasportatori professionali, gli intermediari e i gestori degli impianti di recupero e smaltimento;
  • il 3 marzo 2014 per i produttori iniziali di rifiuti pericolosi, con possibile ulteriore proroga di sei mesi se a tale data le semplificazioni non saranno operative.

Secondo i dati resi noti dal Ministero dell’Ambiente con comunicato stampa del 27.08.2013, in questo modo, invece dei 70mila previsti, il sistema interesserà alla sua partenza 17mila utenti che trattano i rifiuti a maggior rischio.

Per gli enti e le imprese intermediarie di rifiuti non pericolosi si mantiene per ora il sistema dei registri cartacei, demandando ad un decreto ministeriale da adottarsi entro il 3 marzo 2014 l’individuazione di ulteriori categorie tenute ad aderire.

Allegati